Uno splendido libro di narrativa!

“Un giorno di ordinaria malinconia” è un libro di narrativa pubblicato da Simone Sacchini e Michele Turini nel 2012 per Youcanprint. Si tratta di un racconto composto da 95 pagine in cui testo e foto si alternano a formare un tutt’uno decisamente innovativo. Tema dell’opera è la vita di Claudio che, dopo essere stato lasciato, precipita in una stagnate depressione, ripresa dall’inquietudine delle tetre foto in bianco e nero del fotografo Michele Turini, fino alla decisione del suicidio. Scoprire come Claudio è giunto a questa scelta e se riuscirà a portarla fino in fondo è ciò che tiene il lettore incollato al libro. Una scrittura avvincente e incalzante tiene viva quella suspense espressa pure a livello di impaginazione dalla scelta di numerare le pagine al contrario, dalla 95 alla 0. Questa non è però l’unica trovata innovativa presente nel testo, in quanto si possono ritrovare pagine composte da una sola parola oppure da una sola frase e pagine in cui il tic tac del pendolo è ripreso in maniera reiterata fino ad occupare l’intero spazio. Un esperimento letterario interessante racchiuso in un libro da leggere in poche ore al prezzo di 9 euro (oppure 0, 99 euro se si decide di acquistare il pdf) per godere del primo libro di narrativa pubblicato dall’autore di www.raccontiapuntate.it . Inquietudine, tristezza, disperazione trapelano dalle pagine dello scrittore livornese che ha lasciato da parte per una volta il gioioso umorismo dei suoi racconti breve per calarsi nei meandri della solitudine dell’uomo del terzo millennio. Non perdetevi neanche una pagina di questo fantastico libro dell’autore toscano!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.