Scoprire Zante

“[…] Zacinto mia, che te specchi nell’onde | del greco mar da cui vergine nacque | Venere […]”

Zante è una delle tappe più apprezzate e ricercate della costa greca, scalo ideale per un viaggio alla riscoperta della litoranea ellenica, magari durante una suggestiva crociera in barca a vela in Grecia, terra natale di Ugo Foscolo, dalla cui ode “A Zacinto” è tratta la citazione iniziale. Zante è una città di circa 40.000 abitanti posta nella sezione più esterna delle Isole Ionie, di rimpetto a Cefalonia e all’interno dell’isola omonima. La città offre numerosi e affascinanti siti di interesse storico e artistico, da scoprire per un’esplorazione totale all’interno della realtà locale. Tra di essi, no si può non citare Piazza Solomos, il cui perimetro accoglie in grande abbondanza elementi architettonici assolutamente meravigliosi come il Palazzo Bizantino e la Chiesa di San Nicola del Molo. La piazza è intitolata al poeta Dionisio Solomos, originario del posto è attivo durante il XIX secolo. Essa rappresenta il cuore pulsante della città, l’area in cui si celebra la mondanità del posto e verso cui confluisce la gente, soprattutto nel periodo estivo (ovviamente quello in cui si intensifica il numero di visitatori sull’isola). Il Museo Bizantino è elemento simbolo dell’eredità storica della città, per secoli sotto l’influenza dell’Impero ottomano e oggi gemma di quello stile, che la struttura custodisce e mescola con lo straordinario paradigma greco – classico. Non mancano manifestazione di arte veneziana, a rispecchiare anche un altro momento storico dell’isola che, nel XVI secolo, divenne possedimento del Doge e che ne manifesta ancora oggi il passaggio attraverso la splendida Chiesa di San Nicola del Molo. Accanto sorgono il Centro Culturale e la Biblioteca di Zakynthos (Zante in greco), un bacino di cultura e testimonianze monumentale a cui si lega una suggestiva architettura classica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.