Crociera in Croazia: cosa visitare

Tra le tante alternative di viaggio che vengono articolate per una domanda sempre più frastagliata ed esigente, una crociera in barca a vela in Croazia è la soluzione proposta a chi cerca l’incontro tra natura, esplorazione di siti di interesse artistico, esperienze forti sotto il profilo emozionale. Gli itinerari di viaggio in barca più abbordabili dal punto di vista economico e capaci di garantire le suggestioni e di suscitare l’interesse che il turista ricerca sono principalmente due: la Croazia e la Grecia.

Dubrovnik, Traù, Zara, Macarsca sono alcune delle località più suggestive della regione dalmata, raggiunte dalle navi da crociera che, soprattutto nel periodo estivo, accompagnano i turisti alla scoperta di piccoli gioielli della costa balcanica. Altra zona di forte interesse è Istria, penisola dell’Adriatico settentrionale situata tra Slovenia, Italia e, appunto, Croazia. I quasi 350 km di litoranea aprono a suggestivi paesaggi che al loro interno celano una storia travagliata e ricca, da approfondire direttamente sul posto. La regione è anche luogo di forte interesse dal punto di vista del folclore, lingua di terra da sempre contesa e violentata che ha così sviluppato un’etnia dai confini poco definiti, e idiomi molteplici che si miscelano e concorrono a creare una dimensione ancora più volubile e difficile da afferrare.

A seconda dei vostri interessi e programmi, la Croazia offre turismi di ogni tipo, si apre all’esplorazione dell’entroterra o al relax della costa, garantisce turismo di lusso e vacanze low-cost. Potete optare per località pittoresche come le numerosissime isole che circondano la nazione, ad esempio quella di Cherso (Cres in Croazia), a sud dell’Istria, o magari abbandonare l’imbarcazione e proseguire verso l’entroterra, e spingervi verso Zagabria, centro di rilevanza dal punto di vista storico, culturale e turistico, anche se caratterizzato da un’offerta ricettiva di nicchia, incentrata sui siti di attrazione culturale e particolarmente apprezzata da visitatori tedeschi e austriaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.