Furgoncino per viaggiare all’estero

noleggio furgoni torinoErano gli anni ’70, gli anni in cui i giovani europei (almeno chi politicamente se lo poteva permettere) superavano i confini nazionali verso nuove mete, alla ricerca di avventure, alla scoperta di paesaggi nuovi, viaggi unici per l’epoca e si viaggiava in special modo in furgoncino. In America sono passate alla storia le foto di intere comitive, che si spostavano di stato in stato, tramutando l’allora furgoncino di una nota casa automobilistica tedesca, il “Bully” in un icona del viaggio oltre i confini di stato.

Oggi le cose sono un po’ cambiate; se si vuole andare all’estero si usa sempre di più un aereo o un treno. Ma nel caso in cui si volesse percorrere un viaggio all’estero con un furgoncino che non è di proprietà, bisognerebbe quindi trovarne uno da noleggiare all’autonoleggio.

Sarebbe possibile noleggiare un furgoncino per andare all’estero?

La domanda trova subito alcune risposte esaurienti, ma non del tutto positive.
Il mercato è composto da privati che offrono il servizio di noleggio di mezzi di trasporto, e, di grandi catene del settore che coprono l’intero territorio continentale.
Il servizio di noleggio di furgoncino viene offerto da quasi tutte le compagnie; le piccole agenzie, di solito, non sono disposte a dare il consenso ad andare all’estero con il proprio mezzo, altre invece, categoricamente negano l’autorizzazione.
Per le grandi catene, invece, il discorso può cambiare; mentre alcune note aziende, nonostante la loro folta rete capillare di punti sparsi per tutto il continente, neghino l’assenso, altri invece, danno la disponibilità di potersi spostare con i loro furgoncini anche oltre il confine nazionale.

Tale disponibilità viene data però con alcune condizioni prestabilite, ossia la totale assenza di responsabilità da parte della compagnia ad eventuali danni al veicolo, una volta che si trova fuori dai confini nazionali e la mancata disponibilità ad un mezzo di sostituzione in caso di incidente, sempre fuori dai confini nazionali (condizioni che invece non ci sarebbero all’interno dei confini della nazione di riferimento).

Insomma, affittare un furgoncino per andare all’estero è consentito, ma con le dovute accortezze.
Rimane solo che augurare un buon viaggio a chiunque ne abbia l’esigenza e voglia optare per questa valida soluzione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.