Gli ammortizzatori per la tua moto

Come è risaputo, gli Ammortizzatori sono necessari per qualsiasi mezzo di trasporto. Per garantire stabilità e guidabilità, per evitare danni ed effetti sgradevoli dovuti a deformazioni del manto stradale. Nel caso delle moto sono poi assolutamente vitali per garantire le migliori prestazioni e per evitare danni al pilota.

Basta pensare che senza delle sospensioni adatte si potrebbe perdere d’aderenza ad ogni buca, rischiando di perdere il controllo. L’energia assorbita dal pneumatico su una qualsiasi deformazione stradale verrebbe rilasciata violentemente portando ad un eventuale “rimbalzo”. Pertanto le sospensioni ed anche gli pneumatici giocano un ruolo fondamentale nelle prestazioni e sicurezza durante la guida e, a tal proposito, vanno scelte e definite con cura per andare incontro alle esigenze del guidatore.

Chiunque voglia prendere in esame di guidare una moto deve fare una certa attenzione sull’argomento. Le migliori case motociclistiche hanno ormai tecnologie all’avanguardia garantendo oltre al massimo dell’affidabilità anche un certo margine di scelta in funzione dei modelli proposti, che di conseguenza si adatteranno allo stile ed ai contesti di guida.

Nel caso specifico delle Harley gli ammortizzatori montati possono essere di diverse maniere, anche in funzione al modello preso in questione.

Copertura_Ammort_524472b02b994_132x170

La famiglia delle sportster ad esempio monta sospensioni ribassate, che garantiscono alle selle, solitamente monoposto, comfort e sicurezza, lasciando grande agilità per un utilizzo in città.

Le dyna invece, di cui fa parte la storica low rider o anche lo street bob, hanno delle sospensioni regolabili, negli ultimi modelli, garantendo anche profili più ribassati ed arretrati per affrontare qualsiasi curva.

Nelle softail che invece sono molo più “muscolose” come motociclette, troviamo una sospensione più rigida, con ammortizzatori posteriori orizzontali nascosti, in linea con un profilo posteriore abbastanza stretto.

Vanno ovviamente citate le touring, emblematiche moto da viaggio, per le quali le caratteristiche devono essere il più performanti e sicure possibili. Difatti montano ammortizzatori anteriori rigidi per imbeccare qualsiasi serie di curve, ma soprattutto delle sospensioni posteriori a regolazione pneumatica così da poter adattare la propria guida a carichi più o meno pesanti, ma anche per far sentir meno i difetti della strada o anche solo se si vuole personalizzare in funzione delle proprie preferenze.

Ammortizzatori_R_4ea67882561b6_132x170

Le CVO, in quanto modelli dalle caratteristiche eccelsi e di conseguenza dai costi anche più elevati, montano ammortizzatori posteriori idraulici anch’essi pre-regolabili, il massimo per la migliore esperienza di guida!

Volendo infine prendere in esame un modello fiore all’occhiello dell’ Harley Davidson, oltre che essere tra i modelli preferiti per l’urbano, vediamo l’ Harley street 750.

La street oltre alla grande manovrabilità e all’ampio raggio di sterzata, va notata per degli AMMORTIZZATORI MOTO messi appunto specificatamente per questo modello, regolati per il suo telaio ed il suo peso ma soprattutto per un fondo stradale sconnesso come può essere quello urbano, il tutto garantisce la guida più fluida possibile.

Kit_Abbassamento_50bdf97b51e71_132x170

E dopo questa panoramica tra i vari ammortizzatori delle Harley si può concludere dicendo che qualsiasi sia il modello che preferite, potete star certi che l’Harley Davidson garantisce l’eccellenza sotto tutti gli aspetti, anche quello degli ammortizzatori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.